TRADUZIONI SEPARAZIONI E DIVORZI

Negli ultimi anni vi è stato un incremento di unioni tra coniugi di diversa cittadinanza. Nella maggior parte dei casi, però, tali unioni non riscuotono molto successo ed i coniugi. Purtroppo, finiscono per separarsi, cause le differenti culture e tradizioni personali. In questo articolo, tratteremo del più semplice dei casi, ossia della separazione consensuale tra coniugi di diversa nazionalità. Inoltre spiegheremo, nei dettagli, in cosa può essere utile una agenzia di traduzioni legalizzate come la Forum Serviceche effettua TRADUZIONI SEPARAZIONI E DIVORZI in tali situazioni. Per far ciò, però, ci tocca partire dalle origini. Ossia da prima che avvenga il suddetto matrimonio (perché già lì, Forum Service fa la sua parte!). weddingPrendiamo il caso in cui una donna (ad esempio, sudamericana) venga in Italia per piacere o per altri motivi, come per rivedere alcuni suoi familiari. Nell’arco di tempo in cui permane in Italia, conosce e si innamora di un giovane uomo. La loro storia prosegue alla grande, finché arriva inesorabile il momento in cui si comincia a pensare alla separazione. Così lei prima o poi dovrà partire. Oggigiorno si sente parlare spesso di “relazioni a distanza”, ma bisogna ammettere che “a distanza” è molto più fattibile che “oltre oceano”. E allora è in quel momento che i due giovani innamorati decidono di risolvere i loro problemi tagliando la testa al toro e sposandosi. E così, lei parte alla volta del suo Paese per ritirare l’estratto di nascita e lo stato libero. E’ qui che entrano in gioco agenzie come la Forum Service, perché soltanto dopo aver fatto tradurre e giurare questi due documenti, potrà tornare in Italia e congiungersi al suo amato. Dopo il matrimonio, lei dovrà tradurre e giurare il suo estratto di matrimonio. Dopodiché dovrà decidere se portarlo personalmente allaimages struttura di competenza del suo Paese oppure se recarsi al Consolato. Anche se questa è una procedura che richiede molto tempo in più. Una volta fatto ciò, i due coniugi proseguono la loro vita di coppia finché non cominciano i primi problemi. Tali problemi si ingigantiscono sempre più finché, di comune accordo, decidono di separarsi. Si tratterà di separazione consensuale proprio perché decidono entrambi di interrompere il loro matrimonio. A questo punto, la strada diventa più o meno lunga a seconda del fatto che lei decida o meno di ritornare al suo paese di origine. Se lei resta in Italia, infatti, basterà che ognuno dei due coniugi scelga un avvocato italiano per chiedere la separazione. Ovviamente aspettando i tempi dovuti e, una volta ottenuta la separazione basterà che lei invii all’Autorità di competenza del suo paese la sentenza finale .(chiaramente sempre tradotta e giurata!). Qualora, invece, lei decidesse di tornare al suo Paese (e di scegliere, quindi, un avvocato suo compaesano) dovrà esserci uno scambio di richieste e documenti tra i due Paesi e, chiaramente, ogni documento spedito dovrà essere tradotto nella lingua dell’avvocato a cui è diretto il documento e giurato… Insomma! La procedura è solo un pò più lenta, ma, in fondo è la stessa…

DISCLAIMER: Rare immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’autore del post che provvederà alla loro pronta rimozione.

[/fusion_text][/one_half]

Entra nella pagina

PREVENTIVO PERSONALIZZATO
[/fullwidth]

… Siamo a Vostra completa disposizione …

Per qualsiasi tua esigenza di traduzioni di testi o di documenti, non esitare a contattarci, senza impegno telefonicamente o per email, per ricevere assistenza e informazioni…

Entra nella pagina

CONTATTI

 

 

 

Siamo presenti anche su

Pagine GiallePagine BiancheEuropages ItaliaEuropages Gran BretagnaGuida TraduzioniProntoProTranslation CaféEuropages GermaniaEuropages TurchiaEuropages GreciaEuropages RussiaEuropages CinaKompassPagine MailYellow PlaceYelpRete ImpreseWikiweb